Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Storia

 

Storia

ELENCO RAPPRESENTANTI DIPLOMATICI ITALIANI IN BOLIVIA

dal 25 maggio 1864: marchese Antonio Maria Migliorati, ministro residente con L.C.;

dal 31 dicembre 1866: barone Carlo Alberto Cavalchini-Garofoli, ministro residente con L.C.;

dal 30 giugno 1867: Ippolito Garrou, console generale, incaricato d’affari con L.C.;

dal 20 dicembre 1875: Giovanni Battista Viviani, console generale, incaricato d’affari con L.C.;

dal 16 luglio 1884: Enrico De Gubernatis, console generale, ministro residente con L.C.;

dal 30 luglio 1888: David Segre, console, ministro residente con L.C.;

dal 22 dicembre 1895: conte Alessandro De Rege di Donato, console, ministro residente con L.C.;

dal 16 aprile 1896: Pietro Giuseppe Castelli, console, ministro residente con L.C.;

dal 24 febbraio 1899: Giuseppe Pirrone, console generale, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dall’11 settembre 1904: Tommaso Carletti, console, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 23 febbraio 1908: conte Francesco Mazza, console generale, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 3 aprile 1910: Ruffillo Agnoli, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 27 luglio 1924: Fortunato Castoldi, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 6 agosto 1926: Ugo Cafiero, incaricato d’affari;

dal 24 gennaio 1929: Ugo Cafiero, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 1 maggio 1933: Bruno Gemelli, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C;

dal 15 gennaio 1934: Piero Toni, incaricato d’affari con L.C.;

dal 14 agosto 1936: Luigi Mariani, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 22 dicembre 1945: Alfonso Errera, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 30 maggio 1947: Renato Giardini, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C.;

dal 27 ottobre 1951: Luigi Nardi, ambasciatore con L.C.;

dal 9 febbraio 1955: Leone Sircana, ambasciatore con L.C.;

dal 18 novembre 1957: Mario Tommasini, ambasciatore con L.C.;

dal 25 giugno 1959: Pio Riccardo Jannuzzi, ambasciatore con L.C.;

dal 27 marzo 1965: Pietro Quirino Tortorici, ambasciatore con L.C.;

dal 22 dicembre 1970: Gian Pietro Nuti, ambasciatore con L.C.;

dal 3 luglio 1973:Beniamino Del Giudice, ambasciatore con L.C.;

dal 14 marzo 1975: Sergio Kociancich, ambasciatore con L.C.;

dal 27 settembre 1978: Giorgio Bosco, ambasciatore con L.C.;

dal 13 novembre 1982: Alessandro Merola, incaricato d’affari a.i.;

dal 9 dicembre 1982: Luchino Cortese, ambasciatore con L.C.;

dal 24 febbraio 1987: Giovanni Mingazzini, ambasciatore con L.C.;

dall’11 febbraio 1992: Antonio Venturella, ambasciatore con L.C.;

dal 16 agosto 1995: Enric’Angelo Ferroni Carli, ambasciatore con L.C.;

dal 15 ottobre 1999: Eugenio Campo, ambasciatore con L.C.;

dal 4 dicembre 2002: Maurizio Zanini, ambasciatore con L.C.;

dal 30 gennaio 2007: Silvio Mignano, ambasciatore con L.C.;

dal 17 novembre 2010: Luigi De Chiara, ambasciatore con L.C.

dal 13 ottobre 2014: Placido Vigo, ambasciatore con L.C.

L.C. = lettere credenziali  

Fonte: Annuario Diplomatico Italiano, Roma, Ministero degli Affari Esteri, 2000

Links:

Documenti Diplomatici, Testi e Documenti sulla politica estera dell'Italia


18