Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Impronte digitali per richieste di visto.

Se la vostra intenzione è richiedere un visto Schengen, la normativa italiana, come quella dei Paesi che fanno parte dell’area Schengen, dispone che a partire dal 05.09.2013, il richiedente lasci le proprie impronte digitali affinché queste siano registrate nel sistema. Pertanto il richiedente deve presentarsi di persona, a meno che non faccia parte di alcune categorie di richiedenti che sono esentati dall’obbligo di rilevamento delle impronte digitali, quali:

  • bambini di età inferiore a dodici anni; 
  • persone per le quali è fisicamente impossibile rilevare le impronte; 
  • Capi di Stato o di Governo e membri dei Governi nazionali, accompagnati dai consorti, e membri della loro delegazione ufficiale quando sono invitati dai Governi degli Stati membri o da Organizzazioni Internazionali in missione ufficiale; 
  • Sovrani e altri importanti membri di una famiglia reale quando sono invitati dai Governi degli Stati membri o da Organizzazioni Internazionali in missione ufficiale.

Se il richiedente non rientra in una delle 4 categorie sopra menzionate, deve presentarsi personalmente per richiedere  un visto per un viaggio in Italia e nei Paesi che fanno parte dell’Area Schengen.

Per prendere appuntamento per la richiesta di visto, mettersi in contatto con:

Centro di richiesta visti dell’Ambasciata d’Italia e paesi rappresentati (Slovenia e Malta).
Calle 10 de Calacoto n. 7854 (tra Av. Ballivián e Inofuentes), primo piano.
www.vfsglobal.com/italy/bolivia
Email: feedback.esbo@vfsglobal.com
Telf: +591 2 2791971 / 2791889
La Paz. Bolivia