Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Stato Civile

Si precisa che al fine di trascrivere gli atti di stato civile in Italia, l’Ufficio Consolare richiede la presentazione della documentazione in originale, legalizzata dal Ministero degli Esteri boliviano e tradotta all’italiano, delle fotocopie della/e pagina/e dei registri originali (e non i certificati).

STATO CIVILE

  • I cittadini italiani sono tenuti a dichiarare tutte le variazioni di stato civile (producendo i relativi atti o altra documentazione) che si verificano durante la loro permanenza all’estero all’Ufficio consolare competente per il luogo in cui si è verificato l’evento.
  • Gli atti di stato civile relativi ad eventi verificatisi all’estero possono essere presentati dagli interessati e da chiunque ne abbia interesse o direttamente al Comune italiano di appartenenza (vedi art. 12, comma 11, DPR 396/2000) o all’Ufficio consolare competente (quello di residenza dell’interessato o quello nella cui circoscrizione gli atti sono stati formati).
  • Gli atti rilasciati dai Paesi che hanno aderito alla Convenzione di Vienna dell’8 settembre 1976, che prevede il rilascio di un modulo plurilingue, sono esenti da legalizzazione e da traduzione. Tali Paesi sono: Austria, Belgio, Bosnia e Erzegovina, Croazia, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Macedonia, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Serbia, Slovenia, Spagna, Turchia e Svizzera.

Per ulteriori informazioni scrivere a consolare.lapaz@esteri.it

TRASCRIZIONE NASCITA (MINORENNI)

I figli di cittadini italiani, anche se nati all’estero ed eventualmente in possesso di un’altra cittadinanza, sono cittadini italiani.
La loro nascita deve, pertanto, essere trascritta in Italia.
Per richiedere la trascrizione di una nascita, il connazionale può rivolgersi alla Rappresentanza diplomatica o consolare competente per il luogo dove si è verificato l’evento, munito dei seguenti documenti:

Se il minore è nato dentro al matrimonio, il genitore italiano prima di tutto dovrá registrare il matrimonio e dopo la nascita:
– Atto di nascita, provvisto di apostille e traduzione
– Copia del libro di nascita solo tradotta
– Fotocopia del documento d’identitá in corso di validitá di entrambi i genitori e del minore
– Formulario di richiesta di trascrizione di nascita
– Formulario di aggiornamento AIRE

Se il minore è nato fuori dal matrimonio, la documentazione é la seguente:
– Atto di nascita, provvisto di apostille e traduzione
– Copia del libro di nascita provvisto di apostille e traduzione
– Fotocopia del documento d’identitá in corso di validitá di entrambi i genitori e del minore
– Formulario di richiesta di trascrizione di nascita
– Formulario di aggiornamento AIRE

TRASCRIZIONE MATRIMONIO:
– Atto di matrimonio provvisto di apostille e traduzione
– Copia del libro di matrimonio solo tradotta
– Fotocopia del documento d’identitá in corso di validitá di entrambi i coniugi
– Formulario di richiesta di trascrizione di matrimonio

 TRASCRIZIONE DIVORZIO:
Sentenza di divorzio provvista di apostille e traduzione (la sentenza deve includere la data di passato in giudicato)
– Fotocopia del documento d’identitá in corso di validitá di entrambi i coniugi
– Formulario di richiesta di trascrizione di dovorzio

TRASCRIZIONE MORTE:
– Atto di morte provvisto di apostille e traduzione
– Copia del libro di morte solo tradotta
– Fotocopia del documento d’identitá in corso di validitá del richiedente
– Fotocopia di un documento d’identità del defunto
– Formulario di richiesta di trascrizione di morte


Gli atti di stato civile relativi ad eventi verificatisi all’estero devono essere provvisti di apostilla apposta dalle autoritá del Paese che lo emette, tradotti e legalizzati dal Consolato italiano nel Paese dove sono stati emessi.